Come e perchè è nato “DONNE”

Voglio raccontarvi com’è nata l’idea di “Donne”, il libro che ho dedicato a “C.A.O.S” il Centro ascolto donne Operate al Seno.

E’ trascorso qualche anno ormai. Il testo completo è stato un lavoro “ritagliato”, nel senso che l’ho completato a spezzoni. Ogni volta che, tra un libro letto e uno scritto, mi veniva in mente la storia di una donna, la scrivevo. Donne che ho conosciuto, donne che ho trovato sui giornali  tra i casi di cronaca, donne di cui avevo sentito parlare. A un certo punto le storie erano diventate tante e ognuna aveva la sua importanza. Dovevo decidere quando smettere, quando “chiudere il cerchio” e ho usato un trucco per obbligarmi alla parola “fine”. Le ho chiamate con nomi dalla A alla Z.

Da Anna a Zara, passando per Loredana, Caterina, Floriana, Beatrice, Queen, Ursula e tante altre.

Alla fine avevo raggiunto il mio obbiettivo. 21 donne che raccontavano se stesse e davano la giusta idea dell’essere DONNA

Ma non lo avrei pubblicato. Perchè? direte voi. Non lo so, ma volevo tenerlo per me. In effetti c’è anche molto di me in quelle donne e, forse, di tutte noi.

Poi ci ho pensato. Ho deciso che lo avrei usato per un progetto in cui credere davvero e quel progetto era C.A.O.S. Conosco la Presidente Adele Patrini da tanti anni e so cosa la sua associazione fa per tutte le donne colpite dal male, anche concretamente, e così l’ho chiamata.

Le ho parlato del libro e della mia idea di regalarlo all’associazione. Uno strumento per sensibilizzare le donne e i loro familiari. Io non so fare quello che fa Adele, ma nel mio piccolo volevo esserci, sostenerla.

Lei lo ha letto e si è dimostrata entusiasta.

Così, Raffaella Bossi, con la sua casa editrice “Il vento antico” , è partita con noi per questo viaggio magnifico che ci sta portando lontano. Lontano, ma nella giusta direzione. Il libro è diventato un concreto aiuto per le donne operate al seno e non solo, un modo di affrontare la propria femminilità con la discussione di ogni vita raccontata.

Ogni volta che lo presento, mi raccomando che ogni donna alle vite delle mie protagoniste aggiunga la sua, non meno importante, perchè

OGNI DONNA E’ TANTE DONNE

OGNI DONNA E’ UNICA.

L’emozione, l’onore, il ringraziamento continuo ad Adele e Raffaella, mi riempiono l’anima. Sono fiera di essere stata utile, fiera di accogliere le tante persone che ci accompagnano in questo magnifico itinerario, presentazione dopo presentazione. Orgogliosa delle parole di Adele che riesce a trasmettere il suo impegno, la sua devozione, sempre con il sorriso sulle labbra. Orgogliosa di Raffaella che ha creduto in noi e che ogni volta si emoziona davanti al pubblico numeroso e interessato.

Che dire di più? Niente, il video parla da solo.  Guardatelo e ascoltatelo, non ve ne pentirete.

Naturalmente, ma non servirebbe dirlo, tutti gli incassi della vendita del libro sono esclusivamente per C.A.O.S.

La cultura della beneficenza Ci troviamo a Mozzate per una serata speciale!Vivila con NOI ! Musica, letteratura e…#LeCuriose

Pubblicato da Le Curiose su sabato 19 maggio 2018

 

I commenti sono chiusi.